Caso Sala: recuperato un corpo nel relitto dell'aereo, ora gli esami per l'identificazione

L'Air Accident Investigation Branch ha recuperato un corpo dall'aereo precipitato in mare. Emergono delle voci secondo cui Emiliano Sala era stato ceduto al Cardiff contro la sua volontà.

Emiliano Sala

Emiliano Sala

globalist 7 febbraio 2019
I media britannici riferiscono che è stato recuperato un corpo all'interno del relitto dell'aereo inabissatosi nella Manica il 21 gennaio, con a bordo il calciatore argentino Emiliano Sala.
Non è ancora chiaro però se il corpo sia quello dell'ex attaccante del Nantes o del pilota David Ibbotson. L' Air Accident Investigation Branch ha inoltre precisato che il corpo è stato recuperato in "condizioni estreme" e che "l'operazione è stata portata a termine nel massimo rispetto dei resti e tenendo costantemente informate le famiglie".
Il corpo sarà ora attentamente esaminato dal medico legale, e sarà poi la polizia a fornirne l'identificazione. Gli investigatori non sono riusciti a recuperare i rottami del velivolo, caduto mentre trasportava in volo Sala, fresco di trasferimento dal Nantes a Cardiff. Informazioni utili potranno però giungere da un mezzo sottomarino dotato di videocamera.
Durante questi giorni in cui continuano le operazioni di ricerca del corpo, fa scalpore la richiesta del Nantes che, nonostante la scomparsa di Sala, avrebbe chiesto comunque al Cardiff la cifra pattuita per il trasferimento del ragazzo. Alcuni rumors sostengono inoltre che Sala aveva accettato il trasferimento non per suo volere ma solo dietro le pressioni della presidenza del club francese.