Parigi, il drammatico bilancio della protesta dei gilet gialli: 133 feriti, 378 fermati

Il bilancio della protesta è di gran lunga peggiore della manifestazione di sabato scorso, dove si contavano solo 23 feriti

Un manifestante con il gilet giallo

Un manifestante con il gilet giallo

globalist 2 dicembre 2018

La manifestazione dei gilet gialli si è conclusa e Parigi è reduce da un sabato di fuoco, di cui ancora la prefettura sta cercando di quantificare i danni: al momento, il bilancio più aggiornato è di 133 feriti e 378 persone fermate. Si conta anche un morto, ad Arles, in un blocco stradale. Tra i feriti, 23 fanno parte delle forze dell'ordine.


Si tratta di un bilancio molto superiore a quello della manifestazione di sabato scorso, che aveva contato solo 24 feriti e 101 fermi.


Oggi il presidente Macron si è recato agli Champs-Elysees, dove ieri sono partiti gli scontri tra la polizia e i manifestanti che hanno rifiutato di farsi perquisire per aderire al corteo, per il quale comunque non era stata chiesta nessuna autorizzazione. 


La protesta dei gilet gialli contro il caro benzina, tassa voluta da Macron anche nell'ottica della diminuizione delle emissioni, è nata spontaneamente su Facebook e ha contagiato in fretta tutta la Francia, approdando anche in Belgio e creando una frangia anche in Italia.